sabato 31 maggio 2014

Gruppo di Lettura L'enigma di Mansfield Park di Carrie Bebris | Terza Tappa

Carissimi Lettori e Amici di Old Friends & New Fancies,

Continua la vostra vivace partecipazione a questo primo Gruppo di Lettura della Rinascita di Old Friends & New Fancies. La Prima e la Seconda Tappa sono state davvero scoppiettanti. Un bellissimo modo per riprendere i Festeggiamenti per il Bicentenario di Mansfield Park, con tutti voi a sostenerci.

L'enigma di Mansfield Park di Carrie Bebris si è rivelato una bella sorpresa sia per chi lo leggeva per la prima volta, sia per chi lo riscopriva, in particolare grazie alla presenza di una Lady Catherine de Bourgh in forma smagliante e di un'insospettabile Anne. Mr. e Mrs. Darcy investigatori si trovano qui a interagire con i personaggi secondari di Mansfield Park

Chi sarà stato ad aver fatto fuori il villain per eccellenza, Henry Crawford? Oggi diamo il via alla Terza e Ultima Tappa e finalmente potremo scoprire il colpevole.

Chi non ha ancora iniziato il libro, ci può raggiungere in scioltezza, dato che i romanzi della Bebris sono scorrevolissimi. L'importante è che commentiate seguendo le tappe, che potrete trovare indicate sul Segnalibro realizzato da LizzyGee. E, per chi non lo avesse ancora fatto, c'è sempre tempo per lasciare i commenti alla Prima e alla Seconda Tappa.


SCHEDA LIBRO

Autore: Carrie Bebris
Titolo: L'enigma di Mansfield Park (o: L'affare Crawford)
Titolo originale: The Matters at Mansfield (or, The Crawford Affair)
Traduzione di Alessandro Zabini
Casa editrice: TEA
Pagine: 266
Prezzo: € 10,00
Data pubblicazione: 14 ottobre 2010

Sinossi: Reduci dalla loro ultima recente avventura, i coniugi Darcy non vedono l'ora di ritirarsi nella quiete dell'amata Pemberley e godere finalmente della bambina appena nata. Ma, ancora una volta, è un desiderio destinato a restare insoddisfatto. Per salvare la reputazione della famiglia, infatti, Darcy ed Elizabeth dovranno precipitarsi a Mansfield Park, alla ricerca di Anne, figlia di Lady Catherine de Bourgh. Anne è sparita per fuggire alle trame della madre, che la voleva sposata a un uomo ricco e di nobili natali, di cui lei, però, non era innamorata. Darcy ed Elizabeth non intendono lasciare che la vita della giovane rischi di essere distrutta dalle mire di una madre troppo ambiziosa. Ma non appena incominciano a indagare per ritrovare Anne e riportarla a casa, la situazione si complica e ben presto precipita, rischiando di trascinare nel fango dell'infamia e della menzogna l'intera famiglia Darcy.

CALENDARIO

17-23 maggio capp. 1-11
 24-30 maggio capp. 12-21
☞ 31 maggio-6 giugno capp. 22-Epilogo



Pronti per concludere il nostro divertentissimo viaggio? 

BUONA LETTURA DALLE LIZZIES!!!

 Link utili

5 commenti:

Gabriella Parisi ha detto...

Come potrete immaginare, mi sono lasciata trascinare e ho letto di seguito seconda e terza tappa. Che dire? Ho trovato il libro molto divertente e ben ricostruito dal punto di vista storico: tutti quei dettagli sulle pistole e il loro caricamento è frutto di uno studio serio e un plauso va fatto ad Alessandro Zabini che, come sempre, è all'altezza della situazione, con una traduzione accurata e dettagliata, proprio come l'originale.

Dana Loo ha detto...

D'accordo con te Gabriella riguardo entrambi gli aspetti. Non mi ha convinto solo la vicenda della scomparsa/ricomparsa di Henry Crawford/John Garrick...Ha un pò del surreale. Nei panni della Bebris avrei escogitato un altro escamotage per rendere il tutto più credibile...

Miss Claire ha detto...

La rilettura, devo ammettere, mi ha delusa un po', probabilmente l'esperienza dei derivati successiva alla prima volta mi ha resa più critica, non so, ad ogni modo, ho trovato deludente questa seconda parte. È vero che gli eventi accelerano dal punto di vista del mystery, ma la dinamica con cui lo fanno non mi ha convinta (non ricordavo molte cose), forse le mie letture recenti, da Collins a Doyle, mi hanno influenzata... Fatto sta che a un certo punto è sorto spontaneo un paragone con la Barron, la sua accuratezza esauriente di trama e dettagli, oltre alla maggior difficoltà di inventare sul terreno solido della vita di JA.
Quando sono arrivata al punto della presunta morte di Crawford, mi sono ricordata il seguito e cosa pensai di quest'escamotage della memoria, proponendo uno sviluppo ben diverso da questo, molto più intrigante, con tutte le possibilità che una personalità resettata avrebbe potuto creare. Mi sono poi mancati gli altri personaggi di MP, sebbene, in generale sia una buona lettura, senza molte pretese rispetto ad altri volumi della serie, in fondo, è la coppia Lizzy-Darcy che tiene in piedi ogni cosa.
Amo il personaggio di Lady Catherine, ma in questo capitolo della serie mi è sembrata troppo sopra le righe, non è da lei un linguaggio offensivo così banale, è diretta e crudele certo, ma usa sempre un linguaggio del suo rango per recare offesa, non scende di un gradino dal suo trono! :)
Comunque è stato divertente rivalutare questo libro con un bagaglio d'esperienza diverso!
Al prossimo GdL!!! :D

Dana Loo ha detto...

Condivido il post di Claire, è una lettura gradevole, ma che in alcuni punti lascia perplesse. Certamente non è il migliore della serie...
Detto questo l'ho riletto con piacere...

Elisabetta ha detto...

Mi sono accorta solo ora di non aver commentato l'ultima tappa...
Veramente che scellerata che sono!!!
Il libro mi è piaciuto anche se la fine di Henry Crawford mi ha lasciato un po' così.. poverino ma proprio la morte? e poi praticamente per due volte!
Giuro che non ero arrivata al colpevole se non nelle ultime pagine, pensavo che fosse l'avvocato di Lady Catherine! ed invece..
Comunque una lettura molto bella e piacevole!!

Posta un commento

Segui le Conversazioni!