sabato 24 maggio 2014

Gruppo di Lettura L'enigma di Mansfield Park di Carrie Bebris | Seconda Tappa

Carissimi Lettori e Amici di Old Friends & New Fancies,

La partecipazione a questo primo Gruppo di Lettura della Rinascita di Old Friends & New Fancies è stata finora molto attiva. Forse grazie al romanzo in italiano, forse perché vi siamo mancate (come voi siete mancati a noi), la Prima Tappa è stata davvero scoppiettante. Un bellissimo modo per riprendere i Festeggiamenti per il Bicentenario di Mansfield Park.

Molti di noi, anche chi già l'aveva letto, sono rimasti piacevolmente sorpresi da L'enigma di Mansfield Park di Carrie Bebris, in cui Mr. e Mrs. Darcy investigatori si trovano a interagire con i personaggi secondari di Mansfield Park. Nella Prima Tappa non c'è stato alcun delitto (a meno che non si voglia considerare tale la fuitina di Anne con Mr. Crawford!) Vedremo cosa ci riserveranno i prossimi capitoli. Intanto abbiamo goduto dello stile frizzante di Carrie Bebris e dei vivaci dialoghi tra Mr. e Mrs. Darcy, imperdibili per chiunque ami i sequel ben scritti.

Se non avete ancora iniziato il libro, non temete: i romanzi della Bebris sono scorrevolissimi, tanto che molti non hanno potuto fare a meno di sforare nella tappa successiva. Basterà che commentiate seguendo le date e i capitoli che potrete trovare sul Segnalibro realizzato da LizzyGee. E, per chi non lo avesse ancora fatto, c'è sempre tempo per lasciare i commenti alla Prima Tappa.


SCHEDA LIBRO

Autore: Carrie Bebris
Titolo: L'enigma di Mansfield Park (o: L'affare Crawford)
Titolo originale: The Matters at Mansfield (or, The Crawford Affair)
Traduzione di Alessandro Zabini
Casa editrice: TEA
Pagine: 266
Prezzo: € 10,00
Data pubblicazione: 14 ottobre 2010

Sinossi: Reduci dalla loro ultima recente avventura, i coniugi Darcy non vedono l'ora di ritirarsi nella quiete dell'amata Pemberley e godere finalmente della bambina appena nata. Ma, ancora una volta, è un desiderio destinato a restare insoddisfatto. Per salvare la reputazione della famiglia, infatti, Darcy ed Elizabeth dovranno precipitarsi a Mansfield Park, alla ricerca di Anne, figlia di Lady Catherine de Bourgh. Anne è sparita per fuggire alle trame della madre, che la voleva sposata a un uomo ricco e di nobili natali, di cui lei, però, non era innamorata. Darcy ed Elizabeth non intendono lasciare che la vita della giovane rischi di essere distrutta dalle mire di una madre troppo ambiziosa. Ma non appena incominciano a indagare per ritrovare Anne e riportarla a casa, la situazione si complica e ben presto precipita, rischiando di trascinare nel fango dell'infamia e della menzogna l'intera famiglia Darcy.

CALENDARIO

17-23 maggio capp. 1-11
☞ 24-30 maggio capp. 12-21
31 maggio-6 giugno capp. 22-Epilogo

Chi di voi sta leggendo The Matters at Mansfield in lingua originale? Commenti?




Pronti per la seconda bellissima tranche del nostro viaggio? 

LE LIZZIES AUGURANO BUONA LETTURA!!!

 Link utili

8 commenti:

Gabriella Parisi ha detto...

Ed ecco comparire il caro Edmund... Per ora sembra il solito pesce lesso. Sì, OK, tenta di difendere l'onore di Miss Price - ora Mrs. Bertram - ma mi sembra quasi uno spettatore impotente.
Sì, perché nei capitoli 12 e 13 (ma già nell'11esimo) il libro sembra trasformarsi in una vera e propria commedia, con personaggi che vanno e vengono sulla scena (l'esterno della locanda) e continui colpi di scena. Credo che a Jane Austen sarebbe piaciuta moltissimo, anzi, mi sembra di riconoscere quasi alcune somiglianze con un frammento di commedia che lei stessa scrisse - e che si può trovare negli Juvenilia.
Henry Crawford... la Bebris lo ha reso davvero spettacolare (questa soluzione l'ha adottata anche un'altra autrice di sequel, non vi dico per chi né in che libro, sarebbe uno spoiler troppo grosso), peccato che...

Elisabetta ha detto...

Mi sta davvero piacendo molto questo libro.. adoro i brani dei romanzi di jane austen all'inizio di ogni capitolo!!
Che dire di questi personaggi? Favolosi! M I sta davvero divertendo molto!
Povero Henry..
e lady Catherine? Non perde certo tempo!!

silvietta ha detto...

anche a me piace moltissimo!! Henry Crawford che fa sembrare che tutti i suoi inganni siano fatti in buona fede mi lascia veramente basita.... ma è proprio da lui!! Brava Carrie Bebris!

Dana Loo ha detto...

...l'undicesimo capitolo è, tra le altre cose, un piccolo capolavoro di battute umoristiche dei coniugi Darcy. Edmund è sempre il solito Edmund, cioè incolore...Mentre assistiamo al "caloroso" benvenuto degli abitanti di Mansfield al povero (?) Henry, ecco un bel colpo di scena...Ma Crawford chi è veramente? Un simpatico mascalzone, un eroe romantico, un subdolo libertino, o un singolare gentiluomo che nn resiste a soccorrere donzelle in pericolo?? Lo scopriremo nei prossimi capitoli di questo movimentato e divertente romanzo che nn mancherà di riservarci ulteriori sorprese..

Dana Loo ha detto...

...mi correggo: sorpresissime!! Ebbene si, spinta dalla foga mi sono avventurata appena oltre il 21° e, mentre tutti sospettano di tutti, ecco un'altro colpo di scena...Devo dire che la parte "gialla" del romanzo offre davvero un bell'intreccio...In effetti tutti potrebbero essere stati gli artefici del misfatto, o aver commissionato l'assassinio di Crawford. Senonché....Devo dire che Darcy, di solito molto perspicace, in qualche occasione mi è sembrato un pò confuso...Elizabeth si è invece mostrata molto attenta e acuta, sopratutto nell'intuire i sentimenti sinceri e disinteressati del Col. Fitzwilliam verso Anne, costretta da quell'arpia di lady De Bourgh, ad un ennesimo matrimonio di convenienza questa volta con il nientepocodimenoché membro più anziano della famiglia Sennex. Ogni commento sulla matrona mi sembra superfluo... In bella compagnia, devo aggiungere, in questo avvincente caso della Bebris: Mrs. Norris e Mrs Rushworth. Chi sia la peggiore delle tre nn saprei...Esilarante la battuta di Elizabeth sul ritratto delle Moire, in cui allude alle tre matrone...XD

Laura Taramelli ha detto...

Scrittura deliziosa e scorrevole; mi piacciono i coniugi Darcy rivisitati dalla Bebries: come diceva Dana Loo le battute che si scambiano spesso e volentieri sono degne delle schermaglie verbali della nostra cara vecchia zia Jane.
Il giallo mi sembra un pò ... piatto; ma vedremo se mi sbaglio

MaraB ha detto...

Arrivo in ritardo ma sto cercando di raggiungervi (ho appena iniziato la seconda tappa). Anche a me la storia non dispiace, anzi apprezzo molto il ritmo veloce e brillante. Darcy finora ha quasi avuto un ruolo comico: tra cugina disgraziata - poveretta -, zia virago e una suocera che incombe anche in assenza... il signore di Pemberley è spassosissimo!

Gabriella Parisi ha detto...

Sono contentissima che anche tu ti sia unita a noi, Mara!
Stiamo rivalutando la Bebris. Per te è il primo romanzo della serie?

Posta un commento

Segui le Conversazioni!