giovedì 9 aprile 2015

Fall For You di Cecilia Gray | Recensione

Carissimi Lettori e Amici di Old Friends & New Fancies,

Recensiamo oggi il primo libro della serie The Jane Austen Academy di Cecilia Gray, una serie di retelling per YA dei romanzi di Jane Austen ambientati in una scuola superiore californiana, La Jane Austen Academy, appunto.

FALL FOR YOU

Il libro che apre la serie, è il retelling di Orgoglio e pregiudizio, anche se, presentando anche alcune delle future eroine della serie, è un po' manchevole nella caratterizzazione dei personaggi secondari. Ma la Gray ha ovviato alla carenza con una soluzione che ho trovato molto intelligente.





SCHEDA LIBRO

Autore: Cecilia Grey
Titolo: Fall For You
Serie: The Jane Austen Academy Series #1 (Pride and Prejudice)
Casa Editrice: Gray Life LLC
Pagine: 200 circa
Data Pubblicazione: 12 febbraio 2012
Descrizione: Tuffatevi nelle favolose, divertenti vite di sei liceali della Jane Austen Academy mentre la loro amicizia viene messa alla prova, fatta a pezzi e infine trionfa...
L'ultima cosa di cui hanno bisogno le ragazze della Jane Austen Academy è di trovarsi tra i piedi dei ragazzi con cui flirtare, ma durante l'estate l'Accademia è stata venduta e, che a loro piaccia o meno, i ragazzi arriveranno. E questo cambiamento sconvolgerà del tutto l'Accademia e la vita delle sue studentesse.
Dire che Lizzie e Dante sono ai due poli opposti è l'eufemismo del secolo. Lui è un altezzoso studente appena trasferito da Exeter, più ricco di Google. Lei è una secchiona ossessiva che a mala pena riesce a pagare la retta. È ovvio che Darcy creda di essere molto al di sopra di Lizzie. E Lizzie sa che Dante è uno snob con la spiccata abilità di farle saltare i nervi. 
Ma le cose stanno cambiando rapidamente quest'anno all'Accademia. E quando la richiesta di Lizzie di fermare quei cambiamenti le esplode in faccia, coinvolgendo persino la sia amicizia di più vecchia data, la ragazza non può far altro che rivolgersi a Dante, con quegli occhi azzurri assassini, il sorriso sexy e i suoi segreti... Segreti che Lizzie vuole scoprire a tutti i costi. 
La Jane Austen Academy Series è una serie di retelling in chiave moderna dei classici di Jane Austen, ambientati in un liceo privato in una località della California.

SERIES TRAILER


RECENSIONE di LizzyGee
Un romanzo di presentazione

Il romanzo, breve e scritto con stile fluido ma non piatto, come spesso accade ai romanzi per YA, soprattutto ai retelling austeniani per adolescenti, si apre col ritorno a scuola di Lizzie Egmont, per il suo penultimo anno di liceo. 
Durante l'estate ci sono state delle novità: la scuola è stata venduta e i nuovi misteriosi proprietari hanno ammesso anche i ragazzi. E così le ragazze, abituate a dormire in camere singole, ora dovranno dividere i loro spazi con le compagne. 
Malgrado Lizzie ed Ellie Dvorak (leggi Dashwood), la sua migliore amica, abbiano parlato per tutta l'estate di dormire assieme, a Lizzie viene assegnata d'ufficio Anne Escobar (leggi Elliot), la figlia della precedente proprietaria della scuola, che si deve adattare a vivere con le altre anziché nell'edificio principale come negli anni passati. 
A Ellie viene assegnata Emma, una ragazza piuttosto civettuola che subito comincia a influenzare la dolce e sensibile Ellie.
Quando Lizzie va a parlare con la nuova preside, Katherine Berg (Lady Catherine de Bourgh), questa cerca di corrompere lei e Anne offrendo loro incarichi importanti: Anne organizzerà il comitato e la festa di benvenuto, come del resto ha fatto ogni anno (ma prima era la figlia della proprietaria, ora non lo è più), Lizzie sarà la prima studentessa del quarto anno a fare da caporedattore della Gazette, il giornale della scuola. 
Pur essendo molto combattuta, Lizzie accetta l'incarico anche se deve sacrificare l'amicizia di Ellie: lei e Anne hanno sentito che i nuovi proprietari vogliono cambiare il nome della scuola e lei spera che la sua posizione importante di caporedattore del giornale possa influenzare gli studenti in modo che il nome resti invariato. 
Negli anni precedenti Lizzie ha sempre guardato Anne con antipatia, forse una punta d'invidia, ma le due ragazze saranno molto avvicinate dall'obbligo di dormire insieme e dalla nuova complicità legata al mistero dei nuovi proprietari della Jasta e alla lotta contro le loro decisioni rivoluzionarie.


La preside Berg suggerisce a Lizzie di intervistare alcuni tra i ragazzi più famosi appena arrivati nella scuola. Tra questi ci sono Dante Braxton (Darcy), un brillante studente appena trasferito da Exeter, Rick Wright (Frederick Wentworth), un ex-studente dell'Accademia Navale che è tornato per prendersi cura della ricchissima madre malata e Josh Wickham un attore adolescente molto famoso. 
La giovane Georgiana Braxton si presenta per chiedere a Lizzie di far parte della Gazette e quest'ultima, anche per indispettire Dante, che è molto protettivo nei confronti della sorella perché non vuole che sia delusa da un possibile fallimento, assume Georgiana e la mette subito a intervistare Wickham.
Lizzie cercherà per tutto il tempo di scoprire chi siano i nuovi misteriosi proprietari e proprio Dante sarà colui che la aiuterà maggiormente nella ricerca, malgrado le continue divergenze d'opinione e i continui scontri verbali.

Il personaggio di Lizzie non è fedelissimo all'originale di Jane Austen, dal momento che, pur essendo intelligente, indipendente e determinata, manca dell'ironia e autoironia della più amata eroina austeniana. Il tradimento verso Ellie in principio di libro, poi, lascia un senso di delusione: da un'eroina austeniana ci aspettiamo il massimo della lealtà. Invece, questa Lizzie, dopo aver venduto la compagnia dell'amica più cara per una carica nel giornale, non può permettersi di essere gelosa di Emma, no? E anche l'antipatia quasi invidiosa verso Anne all'inizio del romanzo non le fa molto onore.


Comunque l'espediente delle camere scambiate serve solo per presentarci ben quattro eroine in un sol colpo, per quello che, come ho detto nel titolo della recensione, è un romanzo di presentazione. 
I personaggi secondari di Orgoglio e pregiudizio, infatti, sono ben pochi. A parte Georgiana e la preside Berg, mancano gli omonimi di O&P. E Josh Wickham non ha lo stesso ruolo del suo omonimo austeniano, ma lo troveremo più avanti nelle vesti di... John WilloughbyJohn Thorpe! (nel secondo e nel terzo libro della serie, So Into You, retelling di Ragione e sentimento When I'm With Youretelling de L'Abbazia di Northanger).
Tuttavia, le circostanze di Orgoglio e pregiudizio vengono ricostruite utilizzando i personaggi a disposizione. E così Jane Bennet è Ellie per l'aspetto caratteriale e Anne per le situazioni (con il ruolo di Bingley ricoperto da Rick Wright, ovviamente). E l'amicizia tra Emma ed Ellie ci fa intravedere quella tra Harriet Smith e la stessa Emma, mentre il periodo di Elizabeth alla canonica di Hunsford diventa un weekend al lago a casa dei Wright.

La soluzione, prevedibile, arriva troppo repentina. Tutto si risolve in meno di due mesi. E poi? Cosa succederà a Lizzie? Tutti vogliamo sapere se verrà presa a Georgetown o se l'unico posto disponibile agli studenti provenienti dalla Jane Austen Academy sarà appannaggio di Dante. E vogliamo sapere anche come proseguirà la sua carriera nella Gazette, dal momento che la lasciamo in una situazione un po'... incerta.

È chiaro che ci aspettiamo che l'interazione tra le eroine ci farà vedere anche i futuri sviluppi di quelle la cui storia è stata già narrata... ma chissà cosa avrà deciso di fare la Gray.
Certo, questa conclusione un po' sospesa, quasi un cliffhanger, ci spinge a voler leggere i successivi romanzi della serie.
E infatti non vediamo l'ora di scoprire cosa accadrà a Ellie ed Edward in So Into You, il retelling di Ragione e sentimento.

Sito Autrice

0 commenti:

Posta un commento

Segui le Conversazioni!