giovedì 6 agosto 2015

Emma 1996 | Gruppo di Visione

Carissimi Lettori e Amici di Old Friends & New Fancies,

Dopo il successo del primo Gruppo di Visione con Emma TV 1996 che vede protagonista Kate Beckinsale, eccoci al secondo appuntamento con un Gruppo di Visione emmesco per festeggiare il Bicentenario di Emma confrontando le ultime tre trasposizioni per il grande e piccolo schermo, per stabilire chi tra Kate Beckinsale, Gwyneth Paltrow e Romola Garai rappresenti meglio l'eroina austeniana più controversa.


Questa volta sarà "sotto esame" la californiana Gwyneth Paltrow e la trasposizione hollywodiana del 1996 che vede Douglas McGrath sia alla regia che alla sceneggiatura.




Come funziona il Gruppo di Visione. L'ideale sarebbe darsi un appuntamento un determinato giorno a una determinata ora, sincronizzando gli orologi, e far partire il film da vedere per commentare nel corso della visione qui sul blog, in tempo reale o, ancora meglio, su una chat come un gruppo di whatsapp o di facebook.
Ma, dato che è impossibile trovare un momento in cui tutti i partecipanti siano liberi e disponibili alla chat, abbiamo pensato di dare un tempo di tre settimane circa in cui procurarsi e vedere il film/lo sceneggiato, per poi commentarlo, o in corso di visione o a visione ultimata sotto questo stesso post.




Dal 7 al 28 AGOSTO 2015
GRUPPO DI VISIONE EMMA 1995 

Nelle prossime tre settimane vedremo la versione hollywoodiana di Emma 1996, con Gwyneth Paltrow nel ruolo dell'eroina austeniana e Jeremy Northam nei panni di Mr. Knightley, per la regia e la sceneggiatura di Douglas McGrath.

Potete trovare la scheda IMDb del film



Tra i nomi austeniani spicca Greta Scacchi (la Cassandra Austen di Io, Jane Austen, 2009) nel ruolo di Mrs. Weston (la povera Miss Taylor, come direbbe Mr. Woodhouse, qui interpretato da Denys Hawthorne) e la splendida Sophie Thompson, sorella e figlia d'arte, che già era stata Mary Musgrove in Persuasione 1995 nei panni di una fantastica Miss Bates, qui accanto alla madre, Phyllida Law nei panni proprio di Mrs. Bates. La Law in seguito ha interpretato a sua volta il ruolo di Mrs. Austen in Io, Jane Austen.

Gwyneth Paltrow e Greta Scacchi
Siete pronti??? Noi Lizzies non vediamo l'ora di commentare assieme a voi questa nuova avventura, per un'estate all'insegna dell'Emma Bicentenary!

Gwyneth Paltrow e Toni Collette (Harriet Smith)
BUONA VISIONE!!!
Ewan McGregor (Frank Churchill)

  Link Utili
☞ Scheda IMDb del film
☞ Emma Bicentenary
☞ Gruppo di Visione Emma 1996  TV (Kate Beckinsale)
Gruppo di Visione Emma BBC 2009

3 commenti:

Gabriella Parisi ha detto...

Scusate il ritardo, ma ho passato un agosto davvero apatico, e a stento sono riuscita a tenermi al passo con il lavoro!
Il film mi è piaciuto molto meno del precedente, quello con la sceneggiatura di Andrew Davies, tranne che per la scelta dell'eroina. Ho trovato Gwyneth Paltrow perfetta come Emma, anche se Gwyneth è una cantante troppo brava, e non ho riscontrato alcuna differenza con Polly Walker/Jane Fairfax, con cui ci sarebbe dovuto essere un divario notevole nella scena a casa dei Cole.
Ho poi apprezzato la coppia Sophie Thompson/Phillida Law nei perfetti panni delle Bates madre e figlia (del resto, lo sono davvero). Ma io ho un debole per Sophie in ogni suo ruolo... lo so che i maligni crederanno che sia perché ha interpretato Mary Musgrove in Persuasione 1995, e si sa che Mary è il mio personaggio preferito, ma non è solo per quello. Trovo Sophie bravissima e decisamente la Miss Bates più brava che abbia mai visto (anche se non abbiamo ancora fatto il Gruppo di Visione dello sceneggiato BBC del 2009 con Romola Garai, l'ho già visto come minimo 4 volte). Gli sguardi che Phillida lanciava alla figlia quando cianciava senza sosta, poi, erano davvero impagabili!
Ottima ancora la scelta di Greta Scacchi come Mrs. Weston e di Alan Cumming come Mr. Elton.
Invece ho trovato pessima la scelta di Juliet Stevenson come Augusta Elton La Stevenson è un'attrice bravissima, per carità, ma aveva quarant'anni all'epoca, e mal si prestava a interpretare il ruolo da poco più che ventenne di Mrs. Elton, malgrado gli sforzi di entrare in una parte che non c'entrava nulla con lei.
E ho trovato anche Toni Collette piuttosto inadatta al ruolo di Harriet Smith. L'attrice aveva solo 24 anni (dichiarati) durante il film, ma sembrava una ultratrentenne, con quei capelli rosso fiamma, che poi avrebbero dovuto essere biondi. Jane Austen non dà molte indicazioni fisiche sui suoi personaggi, ma una volta che lo fa,rispettiamole! Di Harriet scrive: "Era bassa, paffuta e di carnagione chiara, con un bel colorito roseo, occhi azzurri, capelli biondi, lineamenti regolari e un aspetto estremamente dolce." E Toni Collette, a parte gli occhi azzurri, non aveva nulla di fedele a questa descrizione, non trovate?
Ewan MacGregor era un Frank Churchill impacciato. Si vedeva lontano un miglio che aveva qualcosa da nascondere. Tra l'altro non ho apprezzato la sceneggiatura quando si parla di Mr. Dixon e della sua supposta relazione con Jane Fairfax. Frank Churchill dovrebbe solo ammiccare complice alle allusioni di Emma, approfittando delle sue supposizioni errate per nascondere meglio il suo fidanzamento con Jane, non mettere in giro calunnie sulla sua amata e il marito della sua cara amica, Miss Campbell/Mrs. Dixon!
La sceneggiatura ha inoltre penalizzato molto Mr. Woodhouse, che risulta poco incisivo, opaco. Un vero peccato, perché in questo modo si perde molta dell'ironia austeniana, con un personaggio che dovrebbe essere fondamentale.
Polly Walker ha una bellezza troppo vistosa per essere Jane Fairfax, secondo me. Il suo personaggio risulta poco modesto, come invece sarebbe opportuno per un'acqua cheta come Jane.
Riguardo alla scelta di Jeremy Northam come Mr. Knightley ho qualche riserva. L'attore è troppo giovane per il ruolo il che, tenendo presente che l'età di tutti gli altri supera di un bel po' quella effettiva indicata da Jane Austen, gli leva molta della sua autorità e credibilità.
Per coloro che si sono lamentati dei siparietti di Andrew Davies che rivelano i sogni di Emma nel film BBC con la Beckinsale, anche qui si potevano udire talvolta i pensieri di Emma, che ho trovato un po' posticci.
Splendide invece la scenografia e la fotografia.

E voi? Che ne pensate?

romina angelici ha detto...

Io ho preferito Gwyneth Paltrow nei panni di Emma perché sembra il personaggio disegnato apposta per lei: ne incarna benissimo l'aria snob e viziata (mentre Romola la preferivo per l'espressione capricciosetta). Comunque a fare di questo film una bellissima trasposizione è proprio la scelta azzeccata di tutta la cornice: il cast ( a parte due cm di altezza per Mr Knightley), la scenografia, la luminosità, la colonna sonora.

Gabriella Parisi ha detto...

Come hai potuto dedurre dal mio commento, invece, cara Romina, io sono soddisfatta solo a metà - anche meno - del cast...

Posta un commento

Segui le Conversazioni!