venerdì 17 giugno 2016

GdL Donwell Abbey di Katharine Moore | Prima Tappa

Carissimi Lettori e Amici di Old Friends & New Fancies,

Iniziamo oggi il settimo Gruppo di Lettura nell'ambito dei festeggiamenti per il Bicentenario di Emma, giunto ormai agli sgoccioli. 
È quindi molto importante partecipare a quelli che saranno gli ultimi Gruppi di Lettura e al Gruppo di Visione di Clueless, il retelling cinematografico di Emma in chiave moderna a Beverly Hills del 1995.
Questo GdL è tanto più importante perché leggeremo un sequel Vittoriano. Non solo perché è ambientato al tempo dei nipoti di Emma e di Jane Austen, ma anche perché la sua autrice, Katharine Moore, è una scrittrice nata proprio ai tempi della Regina Vittoria!
Diamo dunque il via al GdL di 

DONWELL ABBEY 
di Katharine Moore


Si tratta di un romanzo scritto quarant'anni fa, ma pubblicato solo di recente, in seguito alla richiesta sempre più crescente di derivati.
Noi Lizzies siamo curiose di scoprire questo sequel datato, scritto da un'autrice affermata in un periodo insospettabile, e senza le influenze delle trasposizioni cinematografiche.

SCHEDA LIBRO
Autore: Katharine Moore
Titolo: Donwell Abbey
Casa Editrice: Lulu.com
Pagine: 313
Data pubblicazione: 28 settembre 2008
Descrizione: Un sequel vittoriano di Emma di Jane Austen. Questo romanzo è stato scritto quarant'anni fa da un'autrice famosa, ma questa è la prima volta che viene pubblicato. Il romanzo racconta la storia di Emma Knightley e dei suoi contemporanei e delle generazioni successive. In questo sequel compaiono molti personaggi del romanzo originale, e scopriremo cosa è successo negli anni intermedi.

Scarica l'e-book gratuitamente >>QUI<<
O acquista il cartaceo >>QUI<<


CALENDARIO
☞ 17-23 giugno---chapters 1-5
24-30 giugno---chapters 6-12
1-7 luglio---chapters 13-20


Vi aspettiamo, dunque per questa nuova avventura. Se non lo avete ancora fatto, ricordate che l'e-book è scaricabile gratuitamente dal sito lulu.com. Chi desiderasse comunque il cartaceo, può acquistarlo dal medesimo sito.
Speriamo che siate numerosi per questa nuova avventura del Bicentenario di Emma!


BUONA LETTURA!

8 commenti:

Gabriella Parisi ha detto...

Ho letto i primi due capitoli. Nel primo ho sentito un'atmosfera alla Piccoli Uomini/I ragazzi di Jo di Louisa May Alcott. Poi i riferimenti alla ferrovia e ai dissenzienti mi hanno catapultato proprio in un'atmosfera da North and South di Elizabeth Gaskell o, ancora meglio, da Shirley di Charlotte Bronte.
Faccio un po' di difficoltà ancora a collocare al posto giusto i vari nipoti di Emma e dei personaggi del romanzo omonimo, anche a causa del crossover con gli altri romanzi austeniani. Certo, è bellissimo che il nuovo curato della parrocchia sia Henry Tilney (il nipote dei protagonisti di Northanger Abbey!) ^_^

Laura Taramelli ha detto...

Tornata oggi dal mare lo comincio e mi faccio viva tra un giorno o due...T

Laura Taramelli ha detto...

Ok ci sono, mi piace, scritto bene, scorre.
Ammetto peró di fare fatica a ricucire tutti i legami. Emma, con Northanger Abbey, è il libro della Austen che mi è piaciuto di meno e che, di conseguenza, ho riletto meno volte. Non lo so a memoria come P&P o S&S o Persuasion, non ricordo tutti i protagonisti. I loro nipoti quindi mi sfuggono ogni tanto...

Gabriella Parisi ha detto...

La fatica la facciamo tutti, in effetti, perché, innanzi tutto, la Moore ha saltato una generazione, e poi perché, a parte Emma, che ha avuto due soli figli, George e Jane, e lo stesso George che - sposato con Anne Weston, la figlia di Mr. e Mrs. Weston (aka Miss Taylor) - ha avuto solo Emily (forse perché è morto in Crimea prima di poter avere altri figli), sono tutti molto prolifici.
Ogni volta che appare un personaggio dopo un po' di tempo, devo fare mente locale per ricordare chi sia!
In realtà, avremmo forse dovuto prendere appunti e costruirci una specie di albero genealogico, ma ormai non è il caso di rileggerlo solo per farci uno schemino, sono certa che piano piano i personaggi più importanti si faranno notare e ricordare! ;)
Piuttosto, mi piace molto questo crossover con Persuasione e L'Abbazia di Northanger! Ed è naturale che Freddie, che ha per nonni paterni Frderick e Anne Wentworth e per nonni materni George ed Emma Knightley sia molto fascinoso (e molto somigliante al nonno paterno, direi!) :)

Laura Taramelli ha detto...

Un pò troppi cross over per i miei gusti!!!

Laura Taramelli ha detto...

Un pò troppi cross over per i miei gusti!!!

Elisabetta ha detto...

Iniziato solo ora, purtroppo prima non mi era possibile...
Giuro che con le parentele non ci sto capendo nulla...
Non è che qualcuno ha fatto davvero lo schemino di cui si parlava sopra??

Gabriella Parisi ha detto...

Lo schemino l'ho fatto, è il primo commento alla seconda tappa. Ho tralasciato qualche personaggio, ma sono davvero tanti. Come dicevamo con Laura, lo stile somiglia proprio a quello di Lucy Maud Montgomery, ed è un po' come leggere il quarto libro della serie di Anna dai capelli rossi subito dopo aver letto il primo...

Posta un commento

Segui le Conversazioni!