sabato 21 giugno 2014

Gruppo di Lettura Mansfield Park Revisited di Joan Aiken | Seconda Tappa

Carissimi Lettori e Amici di Old Friends & New Fancies,

Inizia oggi la Seconda Tappa del terzo Gruppo di Lettura legato ai festeggiamenti del Bicentenario di Mansfield Park

Mansfield Park Revisited di Joan Aiken

Dopo una Prima Tappa piuttosto gradevole e, oseremmo dire, di ricambio, in cui cioè, alcuni personaggi vecchi sono andati via e sono stati sostituiti da nuove leve, mentre alcuni dei personaggi di Mansfield Park sono stati rispolverati e reinventati dalla Aiken, ci accingiamo oggi a scoprire se questa nuova tappa ci riserverà delle sorprese.
In particolare c'è un personaggio che non è ancora apparso all'orizzonte, ma di cui si è molto parlato, a cui sembra che la Aiken abbia riservato un piccolo colpo di scena. Ma sarà davvero piccolo questo colpo di scena? O si rivelerà una bomba?

La nuova edizione kindle
Se non avete ancora iniziato non vi preoccupate, Mansfield Park Revisited è scorrevolissimo. Stampate il segnalibro realizzato da LizzyGee e passate a commentare la Prima Tappa


SCHEDA LIBRO

Edizione del 1985
Autore: Joan Aiken
Titolo: Mansfield Park Revisited
Edizioni: Sourcebooks 2008; RHCP Digital 2013 
Pagine: 201
Data prima edizione: 1984
Sinossi: Dopo la morte di Sir Thomas Bertram, il figlio Edmund e Fanny, sua moglie, partono per le Indie Occidentali per mettere in ordine gli affari di famiglia. 
Intanto, al timone di Mansfield Park, c'è Susan, la sorella più giovane di Fanny. La famiglia deve affrontare un periodo di crisi e la giovane la deve guidare attraverso chiacchiere e ingiustizie. Eppure, la notizia del ritorno di Henry e Mary Crawford a Mansfield annuncia tempeste ancora più grandi. Con l'arrivo di questa coppia pericolosa, nuove avventure sentimentali sono in agguato, pronte a infrangere i cuori...
Con i personaggi del classico di Jane Austen, tra cui Susan Price, Thomas Bertram, Lady Bertram, Julia Yates e, naturalmente, i famigerati fratelli Crawford, il racconto prende strade inaspettate, con un finale piuttosto controverso.

☞ Compralo su Amazon: ☞ Cartaceo ☞ Nuova edizione kindle (7 novembre 2013) 

CALENDARIO

Prima Tappa: 14-20 giugno capp. 1-4
☞ Seconda Tappa: 21-27 giugno capp. 5-7
Terza Tappa: 28 giugno-4 luglio capp. 8-11


Tutti pronti per la seconda tappa? 
Le Lizzies vi augurano BUONA LETTURA!

7 commenti:

Gabriella Parisi ha detto...

Questa tappa è volata via velocissima e proprio sul più bello.
Francamente, trovo Mary Crawford poco fedele e non vedo perché alcuni autori di sequel (Sybil G. Brinton, Joan Aiken) la debbano considerare una martire. Io non sono mai riuscita a vederla come un personaggio positivo, non ho mai visto tutta questa sua millantata intelligenza. Bah.
Comunque è stato divertentissima la giustificazione di Tom per ritardare la sua proposta di matrimonio a Miss Louisa Harley, che trovo deliziosa. Che dite, il cugino gliela soffierà sotto il naso? Tom se lo meriterebbe!

MaraB ha detto...

Anche per me la tappa è volata, sebbene non sia stata vivace come la prima (ma forse è normale). Protagonista assoluta Mary Crawford, che purtroppo anche per me è poco credibile. Questa passività non le si addice! Avrei preferito rivedere certi suoi fuochi d'artificio �� Ma spero in un coup de theatre finale. La povera Louisa meriterebbe un futuro con William... A meno che Tom non mostri un volto di sé ancora ignoto!

Gabriella Parisi ha detto...

Ehm, non mi sono trattenuta e l'ho finito questa mattina, ma non mi pronuncio. Più che Mary, ho trovato Henry Crawford assolutamente opposto al suo personaggio in Mansfield Park. Forse la Aiken si è dimenticata del siparietto diGiuramenti d'innamorati? Perché la gita a Sotherton invece ce l'aveva ben presente, dato che ha creato qualcosa di molto simile... ma non vi svelo nulla: è la parte più bella della terza tappa!

Elisabetta ha detto...

Scusate la mia scarsa presenza ma anch'io, come Gabriella, non sono riuscita a fermarmi e ho proseguito fino alla fine.
Che dire, anche a me la figura di Mary come martire non piace. è come se la scrittrice volesse far redimere una persona che è da biasimare solamente.
Invece qui è molto attenta sia ai giudizi che ai comportamenti (per quel poco che riesce a fare) e nonostante la sua scarsa salute riesce comunque ad attirare numerosi sguardi su di se..

Non voglio anticipare nulla sulla terza tappa, ma mi è sembrato quasi che la scrittrice volesse O&P all'interno della trama..
Ma forse sono i che vedo O&P ovunque ;P

Gabriella Parisi ha detto...

Dici, Elisabetta?
A me, francamente non è sembrato. Che somiglianze hai trovato con Orgoglio e pregiudizio?
A me, invece, non è sembrato né più né meno che una Rivisitazione di Mansfield Park. Stesse situazioni, nuovi personaggi. :)

silvietta ha detto...

Io ho già iniziato la terza tappa :-))) ovviamente non dico nulla, comunque adoro il personaggio di Susan, mi spiace solo che si stia facendo intenerire dalla Crawford... e inizia a starmi simpatico anche Tom, che in MP mi era rimasto abbastanza indifferente.....

Elisabetta ha detto...

Susan già come carattere, è molto più simile a Elizabeth che non a Fanny..
Più che altro forse ho visto somiglianze negli ultimi capitolo quando nella lettera Fanny scriveva che lei sperava che un certo fatto potesse capitare.. mi ha ricordato tanto Jane in O&P..
E poi anche quando Tom... mi ha ricordato il primo tentativo di Darcy un po' rude nell'esprimersi...
Non volevo anticipare nulla ma forse anche così ho spoilerato troppo...

Ma probabilmente è solo dovuto a me che vedo O&P ovunque..

Per il resto è vero, praticamente tutti avvenimenti di Mansfield Park sono lì e anche se non viene riproposta la rappresentazione di un opera, "Giuramenti d'innamorati" viene citato molte volte, quindi sicuramente il lettore non se lo dimentica..

Posta un commento

Segui le Conversazioni!