venerdì 8 aprile 2016

Gruppo di Lettura Wrong About the Guy di Claire LaZebnik | Seconda Tappa

Carissimi Lettori e Amici di Old Friends & New Fancies,

Dopo una Prima Tappa scorrevole e interessante iniziamo oggi la Seconda Tappa del Quinto Gruppo di Lettura nell'ambito del Bicentenario di Emma,
Wrong About the Guy 
di Claire LaZebnik



Questo retelling in chiave moderna e Young Adult di Emma ci ha riservato non poche sorprese: tanto per cominciare Mr. Elton non è una persona, bensì un college a cui Ellie (Emma) si vorrebbe iscrivere con la sua amica Heather (Harriet) Smith, una delle poche persone con cui Ellie non ha problemi di imbarazzo, perché l'ha scelta come sua amica prima di sapere che il suo patrigno era il famosissimo Luke Weston, un personaggio televisivo.
Malgrado George Nussbaum, il tutor che la madre ha ingaggiato per aiutare Ellie a superare i SAT (i test attitudinali che servono per entrare all'università), cerchi di far comprendere a Ellie che Heather non sarà in grado di superare gli esami di ammissione, la ragazza è abituata a ottenere sempre ciò che vuole, e crede che Heather ce la farà e trascorrerà i seguenti quattro anni con lei, in un modo o nell'altro.
Inquietante il fratellino di Ellie, Jacob, un bambino con qualche problema psicologico per il quale la famiglia - Luke in primis - tende a nascondere la testa nella sabbia. Ma ignorare i problemi non serve a risolverli. Speriamo non sia nulla di grave...
SCHEDA LIBRO

Autore: Claire LaZebnik
Titolo: Wrong About the Boy
Casa editrice: HarperTeen
Pagine: 373
Data pubblicazione: 21 aprile 2015
Descrizione: Ellie Withers non è affatto viziata, e desidererebbe che George Nussbaum smettesse di insinuare il contrario. Non è certo colpa sua se il suo patrigno è diventato una star televisiva e sono andati ad abitare in una casa enorme, mentre la gente la adula ovunque vada. A Ellie non piace neanche essere adulata! Per fortuna, i suoi due migliori amici la comprendono molto meglio di George: Heather Smith ha voluto bene a Ellie prima di sapere chi fosse il  suo patrigno, e il padre del bell'Aaron Marquand è altrettanto famoso.
Quando Aaron torna in città e nella vita di Ellie, la ragazza sente che le cose vanno per il verso giusto – o che così potrebbe essere, se la madre non avesse assunto George per farle da tutor. George ha l'abitudine di far sentire Ellie meno sicura di sé, un po' meno sul piedistallo, col dubbio di non avere sempre ragione su tutto. È come se George desiderasse che Ellie fosse una persona migliore.
Quando i suoi progetti per la famiglia, gli amici e persino l'amore non prendono la piega che Ellie si aspettava, la ragazza comincia a chiedersi se non sia il caso di imparare una cosa o due, dopo tutto... e se fosse possibile – o anche probabile – che la persona più indicata a insegnarle possa essere l'ultima persona che si aspetterebbe.

Compralo su Amazon: 
– Paperback
– Kindle

CALENDARIO
1-7 aprile -- One - Thirteen
☞ 8-14 aprile -- Fourteen - Twenty-five
15-21 aprile -- Twenty-six - Thirty-eight

Pronti per una nuova settimana con Ellie, Heather e George? 
BUONA LETTURA!

 Link utili
– Bicentenario di Emma
– Invito al Gruppo di Lettura
Prima Tappa
– Recensione di The Last Best Kiss
– Recensione Epic Fail
 Recensione The Trouble With Flirting

3 commenti:

Elisabetta ha detto...

Ho quasi finito la seconda tappa!!
Comunque io sono caduta dalle nuvole proprio come Ellie alla rivelazione di Aaron...

Elisabetta ha detto...

No mi correggo, ho finito la tappa! Ieri sera ero arrivata proprio al capitolo 25..
La storia è abbastanza diversa dall'originale, ma portare la storia ai tempi moderni senza fare alcuna variazione mi sembra molto difficile...

Gabriella Parisi ha detto...

Attenta, Elisabetta! Mi sa che la rivelazione di cui parli è all'inizio della terza tappa!
Comunque la LaZebnik, al contrario di Jane Austen, lo fa intuire di più. Confesso di averlo capito sin dalla scena nella caffetteria. ;)
Io sono a metà della terza tappa (non ho saputo resistere). Mi sta piacendo, ma meno degli altri romanzi di Clairre LaZebnik. :)

Posta un commento

Segui le Conversazioni!